LA COCCIGODINIA

Home > Blog

LA COCCIGODINIA

💢 LA COCCIGODINIA 💢

🔹 BREVE PREMESSA

Il coccige é l’ultimo osso alla base della colonna vertebrale. Le due funzioni principali del coccige sono:

  • Dare sostegno nella posizione seduta
  • Fate da punto di incontro di vari muscoli, tendini e legamenti

🔵 CHE COS’È LA COCCIGODINIA ?

Con coccigodinia si intende l’infiammazione dell’osso sacro o coccige, cioè l’osso che si trova alla fine della colonna vertebrale. Questa condizione è  associata a dolore e indolenzimento dell’area interessata. Il dolore provocato dalla coccigodinia può variare da un’intensità blanda ad una forte che aumenta quando si sta seduti.

🔵 QUALI SONO I SINTOMI?

I sintomi più comuni sono dolore e indolenzimento all’osso sacro o all’area ad esso adiacente che può causare difficoltà nello stare seduti o nell’appoggiarsi sui glutei.

Ulteriori sintomi della coccigodinia sono:

  • Dolori muscolari alla schiena e alle gambe
  • Dolore prima o durante la defecazione
  • Dolore durante rapporto sessuale
  • Mal di stomaco
  • Dolore alle anche e ai glutei
  • Per le donne aumento del dolore durante il ciclo mestruale

🔵 QUALI SONO LE CAUSE?

Le cause della coccigodinia sono:

  • Parto: durante la gravidanza , verso la fine del terzo trimestre, il coccige diventa più flessibile per aiutare la donna a partorire più facilmente. In alcuni casi il parto può causare un’eccessiva tensione di muscoli e legamenti connessi al coccige, con parziale dislocazione dello stesso.
  • Trauma al coccige: un forte impatto alla base della colonna vertebrale, come una caduta con atterraggio sulle natiche (sport di contatto, sci, pattinaggio su ghiaccio, equitazione etc.) può lesionare il coccige. Se il trauma e violento può causare una frattura o una lussazione del coccige. Se accade, le ossa che lo compongono possono diventare ipermobili, innescando un’instabilità patologica che si manifesta con un’infiammazione cronica e dolore.
  • Lesioni da sforzo ripetitivo: la coccigodinia può insorgere con conseguenza di alcune attività sportive che prevedono movimenti ripetuti della regione sacro-coccigea, come ciclismo o canottaggio. L’attrito e la pressione persistenti sulla regione del coccige possono indurre traumi a legamenti e muscoli circostanti, con conseguente infiammazione dei tessuti e dolore.
  • Cattiva postura: se al lavoro o durante la guida si mantiene una posizione seduta impropria, è possibile che venga esercitata troppa pressione sul coccige. Questo può provocare dolore, che tende a peggiorare se il soggetto mantiene questa postura per un lungo periodo di tempo.
  • Sovrappeso: i pazienti obesi possono andare incontro a sublussazione posteriore del coccige, in quanto più suscettibili alla pressione intrapelvica durante una prolungata posizione seduta o per un’accidentale caduta.
  • Usura legata all’età: con l’invecchiamento i piccoli dischi di cartilagine che aiutano a mantenere il coccige in posizione possono logorarsi, provocando dolore.

Il dolore al coccige e nella zona circostante può rendere molto difficile svolgere le normali attività quotidiane , come guidare, chinarsi o sedersi e può risultare particolarmente intenso quando da seduti ci si alza.

“ Cambia la tua Postura, cambia la tua Vita “

#postura #schiena #collo #cervicali #Salute #coccige #starebene #dolore #pallavolo #rugby #riabilitazione #ginnasticaposturale #fisioterapia #likeforlikes #percorso #benessere #pubblicità #metodo #esercizio